Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider

AEGG: Agevolazioni imprese energivore: le disposizioni attuative per gli anni 2013-2014: dichiarazione on line entro il 30 novembre 2013


Da lunedì 21 ottobre sul sito della Cassa conguaglio per il settore elettrico è attivo il sistema online per la raccolta delle dichiarazioni previste dalla normativa per le aziende a forte consumo di energia elettrica

energivori.ccse.cc

Ricordiamo che l’accesso all’agevolazione è riservato alle imprese con codice ATECO prevalente riferito ad attività manifatturiera (codici da 10.xx.xx a 33.xx.xx) e per i consumi in media, alta e altissima tensione, escludendo quindi i punti di prelievo in bassa tensione.

"Articolo 2 Imprese a forte consumo di energia

1. Sono imprese a forte consumo di energia le imprese per le quali, nell'annualità di riferimento, si sono verificate entrambe le seguenti condizioni:

a) abbiano utilizzato, per lo svolgimento della propria attività, almeno 2,4 gigawattora di energia elettrica oppure almeno 2,4 gigawattora di energia diversa dall'elettrica;

b) il rapporto tra il costo effettivo del quantitativo complessivo dell'energia utilizzata per lo svolgimento della propria attività, determinato ai sensi dell'articolo 4, e il valore del fatturato, determinato ai sensi dell'articolo 5, non sia risultato inferiore al 3 per cento".

La Cassa conguaglio dovrà erogare – entro il 30 marzo 2014 – un anticipo dell’agevolazione relativa al periodo 1° luglio – 31 dicembre 2013 alle imprese che completano la dichiarazione on line entro il 30 novembre  2013.

cassa conguaglio per il settore elettrico

Il presente Bando avvia una procedura ad evidenza pubblica per la selezione di progetti di riduzione e prevenzione della produzione dei rifiuti, di raccolta differenziata e riciclaggio.

Sono ammessi a partecipare alla procedura i Comuni italiani ubicati nel territorio delle Regioni oggetto di procedure di infrazione o di condanna da parte della Corte di Giustizia per violazione della normativa comunitaria in materia di rifiuti, i cui Consigli comunali, alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda, oggetto del presente Bando, risultino sciolti con Decreto del Presidente della Repubblica a causa di collegamenti diretti o indiretti con la criminalità organizzata di tipo mafioso o similare, ai sensi di quanto previsto dal D.Lgs 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i..

Ciascun Comune può presentare una sola richiesta di contributo.

Le risorse finanziarie disponibili sono pari a € 6.997.917,00.

- See more at: http://www.minambiente.it/bandi/bando-pubblico-lattribuzione-di-contributi-economici-comuni-la-selezione-di-progetti-di#sthash.5NiJnEg0.dpuf
  • Per ogni punto percentuale in più di elettricità da rinnovabili il suo prezzo diminuisce di 2 €/MWh (Terna)