Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider

Fotovoltaico globale, nel 2015 sono stati installati 59 nuovi GW

Il 2015 è stato un anno decisamente positivo per il fotovoltaico mondiale. Sono infatti ben 59 i nuovi GW installati in tutto il mondo, con un miglioramento del 34% rispetto al 2014. Il dato proviene da un'indagine svolta da GTM Research, che prevede anche, in sede preliminare, che la domanda possa raggiungere i 64 GW nel 2016. L'analista GTM Mohit Anand spiega infatti che “L'ultimo trimestre del 2015 ha mostrato quanto la domanda del fotovoltaico dipenda ancora dal supporto delle politiche pubbliche, che possono essere imprevedibili, con conseguenze sia positive che negative”.

Quando Anand parla di politiche pubbliche, fa riferimento al'inopinata estensione attuata sugli sgravi fiscali dell'Investment Tax Credit, negli Stati Uniti. Il prolungamento dell'ITC permette un aumento della quota USA sulla domanda dal 10% al 15% nel lustro 2015-2020. Questo nonostante si preveda contestualmente una crescita della domanda nella regione Asia-Pacifico, e la vista al ribasso delle previsioni che riguardano Giappone, Regno Unito e Cina.

Come detto in apertura, per il 2016 sono previsti 64 nuovi GW, e per la fine dell'anno il totale dell'energia fotovoltaica in tutto il mondo sarà di 321 GW, con Cina e Stati Uniti a trainare il gruppo. Di fianco alle "classiche" superpotenze del fotovoltaico (Cina, USA, Giappone), acquistano sempre maggiore importanza i nuovi mercati emergenti. Dal 2016, l'India diventerà un mercato importantissimo, dove si installeranno ogni anni diversi nuovi GW. Messico e Brasile, invece, dovranno dimostrare di poter tenere testa ai loro ambiziosi programmi. Molti altri Paesi, come gli asiatici Filippine, Pakistan e Bangladesh ed i sudamericani Panama, Uruguay e Guatemala, arriveranno ad infrangere la barriera dei 100 MW.

Secondo GTM, quanto uscito dalla COP21 risulterà determinate per diversificare i mercati del fotovoltaico, spingendo un forte aumento della domanda in America Latina, Asia e Africa. Durante la conferenza parigina, infatti, molti Paesi di questi continenti hanno promesso ingenti tagli alle emissioni, ed il fotovoltaico è visto sempre come la soluzione più rapida ed efficace per raggiungere tale obiettivo.

L'Italia non è da meno, infatti l'unica rinnovabile cresciuta durante il 2015 è stata proprio l'energia solare. Contribuisci anche tu al salvataggio del pianeta e scegli RES per trovare l'impianto che fa per te!

Porta il sole nella tua vita con RES!

  • Per ogni punto percentuale in più di elettricità da rinnovabili il suo prezzo diminuisce di 2 €/MWh (Terna)