Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider

Bandi: in Toscana incentivi per l'efficientamento energetico degli immobili delle imprese

È attivo il bando regionale "Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili" per le Aziende toscane che rientra tra i finanziamenti europei del POR FESR 2014-2020, Asse 4.

La Regione Toscana, in questo caso, mette a disposizione 3 milioni di euro, di cui potranno godere tutte le aziende on codice ATECO principale (1,9 mld di € per quelle colpite dalle calamità naturali avvenute dal luglio 2015) afferenti i due seguenti raggruppamenti di settori: industria, artigianato, cooperazione e altri settori e turismo, commercio e cultura.

Ecco gli interventi finanziabili:

  • - isolamento termico di strutture orizzontali e verticali;
  • - sostituzione di serramenti e infissi;
  • - sostituzione di impianti di climatizzazione con:
    • 1. impianti alimentati da caldaie a gas a condensazione
    • 2. impianti alimentati da pompe di calore ad alta efficienza
  • - sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore o a collettore solare per la produzione di acqua calda sanitaria, integrati o meno nel sistema di riscaldamento dell’immobile;
  • - impianti di cogenerazione/trigenerazione ad alto rendimento;
  • - sistemi intelligenti di automazione e controllo per l’illuminazione e la climatizzazione interna sempreché utilizzanti sensori di luminosità, presenza, movimento, concentrazione di umidità, CO2 o inquinanti;
  • - sistemi di climatizzazione passiva (sistemi di ombreggiatura, filtraggio dell’irradiazione solare;
  • - sistemi di accumulo, serre solari, ecc.
Tra i progetti incentivabili, potranno essere attivati anche interventi per la produzione di energia termica da fonti energetiche rinnovabili quali solare, aerotermica, geotermica, idrotermica senza eccedere i limiti dell'autoconsumo ovvero a titolo esemplificativo:
  • - impianti solari termici;
  • - impianti geotermici a bassa e media entalpia;
  • - pompe di calore;
  • - impianti di teleriscaldamento/teleraffrescamento energeticamente efficienti.
I finanziamenti copriranno il costo delle spese nelle seguenti percentuali:
  • - 40% Micro-Piccola Impresa;
  • - 30% Media Impresa;
  • - 20% Grande Impresa.
Le spese, inoltre, devono essere comprese tra 20.000 e 200.000 €. Il finanziamento avviene in regime di "de minimis" e non è cumulabile con altri incentivi di carattere regionali, nazionali o comunitari. La Regione Toscana ha anche stabilito gli elementi essenziali da inserire nel bando, come illustrato nella delibera di Giunta n.1040/2015. In particolare, è stata indicata che quota parte delle risorse può essere allocata "in via prioritaria a favore di progetti di efficientamento energetico delle imprese colpite da calamità naturali"
Infine, il bando sarà diviso in due graduatorie, che verranno approvate a maggio 2016. Una lista sarà dedicata agli 1,9 milioni di euro da affidare alle imprese danneggiate da calamità naturali, l'altra ai restanti 1,1 milioni da dare a tutte le altre imprese. 
La presentazione delle domande deve avvenire entro febbraio 2016. Entro maggio 2016 verranno stilate le graduatorie, in base ad un sistema di punteggio oggettivo da assegnare al progetto.

Per partecipare al bando, ed aumentare le tue chance di vittoria, scegli RES! La nostra offerta prevede:
  • - Consulenza sul progetto
  • - Valutazione dei requisiti minimi per la partecipazione
  • - Realizzazione del progetto
  • - Stesura della domanda
  • - Invio della domanda
  • - Supporto ed assistenza durante ogni fase del progetto, in caso di aggiudicazione del Bando.
Vinci ogni tua gara con RES!


  • Per ogni punto percentuale in più di elettricità da rinnovabili il suo prezzo diminuisce di 2 €/MWh (Terna)